28 ottobre 2020

 In Uncategorized

Il ministro della difesa israeliano Benny Gantz ha detto martedì che i libanesi devono capire che il loro nemico è Hezbollah e non Israele. Visitando le posizioni delle Forze di Difesa israeliane lungo la frontiera settentrionale, Gantz ha avvertito il gruppo terroristico sostenuto dall’Iran che se dovesse agire contro lo stato ebraico, a pagarne le conseguenze sarebbe il Libano. “Ma vi sono anche voci positive in Libano che parlano di pace e relazioni diplomatiche con Israele”, ha poi aggiunto Gantz. Clicca sulla foto qui sotto per vedere il video (con sottotitoli in inglese) in cui Claudine Aoun Roukoz, figlia e consigliera del presidente libanese Michel Aoun, afferma il 25 ottobre alla tv Al-Jadeed di non avere “obiezioni ideologiche” alla pace con Israele “una volta risolte le controversie politiche”, e chiede: “Forse che Francia e Germania sono rimaste nemiche dopo la seconda guerra mondiale?”. I tweet e i commenti tv di Claudine Aoun Roukoz hanno suscitato reazioni indignate sui social network arabi, con ripetute accuse di “tradimento”.

Clicca per il video

 

Leggi l’articolo originale

© 2020 Israele.net. Tutti i diritti riservati.

L’articolo 28 ottobre 2020 proviene da Israele.net.

Fonte: Israele.net