8 giugno 2020

 In Uncategorized

“Hezbollah continua a trincerarsi in Libano, ammassando armamenti per colpire Israele. Siamo determinati a distruggere questi focolai di terrorismo, con esecutori e mandanti”. Lo ha detto domenica il presidente d’Israele Reuven Rivlin parlando a una commemorazione della guerra in Libano scoppiata il 6 giugno 1982. “Non abbiamo nessun conflitto con il popolo libanese – ha aggiunto Rivlin – ma finché Hezbollah fa parte del Libano, il governo libanese ne è responsabile. Faremo di tutto per prevenire una guerra, ma non esiteremo a colpire i nemici che ci minacciano”.

Leggi l’articolo originale

© 2020 Israele.net. Tutti i diritti riservati.

L’articolo 8 giugno 2020 proviene da Israele.net.

Fonte: Israele.net