8 febbraio 2021

 In Uncategorized

Ricercatori del Sourasky Medical Center di Tel Aviv hanno comunicato d’aver sviluppato un farmaco che sarebbe in grado di curare casi gravi di covid-19. Secondo il comunicato, 29 pazienti su 30 con casi da moderato a grave a cui è stato somministrato il farmaco, denominato EXO-CD24, hanno avuto un netto recupero in soli due giorni, e sono stati dimessi tre-cinque giorni dopo. Il farmaco sviluppato da Nadir Arber, del Centro integrato per la prevenzione del cancro presso il Sourasky Medical Center, combatte la “tempesta di citochine”, una sindrome infiammatoria sistemica potenzialmente letale che si ritiene sia responsabile di molti dei decessi da coronavirus. “Il medicinale viene somministrato per inalazione, una volta al giorno per cinque giorni, con una procedura che richiede solo pochi minuti” ha spiegato Arber. Il farmaco dovrà ora passare attraverso ulteriori test, ma l’ospedale confida che possa segnare un potenziale punto di svolta nella lotta al covid-19.

Un paziente covid-19 curato da Nadir Arber presso il Sourasky Medical Center di Tel Aviv (clicca per ingrandire)

Leggi l’articolo originale

© 2021 Israele.net. Tutti i diritti riservati.

L’articolo 8 febbraio 2021 proviene da Israele.net.

Fonte: Israele.net