24 febbraio 2020

 In Uncategorized

Più di venti razzi palestinesi sono stati lanciati, domenica sera, dalla striscia di Gaza verso il sud di Israele. Intercettati dal sistema difensivo “Cupola di ferro” i razzi diretti su zone abitate. Hamas e Jihad Islamica palestinese avevano minacciato di vendicare l’uccisione in mattinata da parte dei soldati israeliani di un terrorista jihadista che tentava di piazzare esplosivi lungo la barriera di confine fra Gaza e Israele. In serata la Jihad Islamica palestinese ha rivendicato i lanci di razzi definendoli una risposta “al crimine del nemico sionista che ha portato al martirio” di uno dei suoi combattenti. In rete è stato postato un video che mostra il lancio dei razzi dalla striscia di Gaza. Nella notte, mentre proseguivano i lanci da Gaza, le Forze di Difesa israeliane hanno iniziato a rispondere al fuoco colpendo una cellula di terroristi della Jihad Islamica che si apprestavano a lanciare razzi. Lunedì mattina, scuole israeliane chiuse in tutta la regione attorno alla striscia di Gaza.

 

Clicca per il video

Leggi l’articolo originale

© 2020 Israele.net. Tutti i diritti riservati.

L’articolo 24 febbraio 2020 proviene da Israele.net.

Fonte: Israele.net