20 novembre 2020

 In Uncategorized

Il tunnel di Hamas che penetrava per alcune decine di metri in Israele, scoperto il mese scorso dalle Forze di Difesa israeliane vicino al bosco di Kissufim, era il più profondo tunnel terroristico palestinese mai scavato e probabilmente serviva anche per testare l’efficienza della nuova barriera sotterranea israeliana. Il tunnel di 2 km che partiva da Khan Younis (nella striscia di Gaza sud) è stato scavato di recente e non faceva parte della ventina di tunnel di Hamas e Jihad Islamica scoperti da Israele dopo la guerra del 2014. Il tunnel è stato scoperto grazie alla nuova barriera sotterranea di 60 km che penetra in profondità nel terreno ed è dotata di un sistema avanzato di sensori e dispositivi di monitoraggio. Come altri tunnel terroristici, era rivestito da lastre di cemento ad arco e, data la profondità, era munito di un potente sistema di ventilazione.

(clicca per ingrandire)

Leggi l’articolo originale

© 2020 Israele.net. Tutti i diritti riservati.

L’articolo 20 novembre 2020 proviene da Israele.net.

Fonte: Israele.net