11 luglio 2019

 In Uncategorized

Il Palestinian Journalists Syndicate, un’organizzazione dominata dai sostenitori della fazione Fatah che fa capo al presidente dell’Autorità Palestinese Abu Mazen, ha ammonito mercoledì i giornalisti palestinesi di rifiutare qualsiasi invito da parte dell’amministrazione Usa a recarsi alla Casa Bianca. L’appello giunge in risposta all’inviato Usa Jason Greenblatt il quale all’inizio di questa settimana ha detto che l’amministrazione Trump vorrebbe illustrare il suo futuro piano di pace direttamente ai “comuni palestinesi” (e non solo ai loro capi), ad esempio invitando i giornalisti palestinesi alla Casa Bianca. In un comunicato, il sindacato dei giornalisti palestinesi ha definito l’invito di Greenblatt “un ulteriore tentativo, fallito e disperato, di scavalcare la dirigenza del popolo palestinese rappresentato dall’Olp e dal suo presidente Abu Mazen”. e ha denunciato le parole di Greenblatt come “sospette per obiettivi e intenzioni”. Il sindacato ha avvertito che collaborare con “questi inviti sospetti significa andare contro la libertà e l’indipendenza del nostro popolo e rappresenta un tentativo di creare spaccature tra i palestinesi”.

Leggi l’articolo originale

© 2019 Israele.net. Tutti i diritti riservati.

L’articolo 11 luglio 2019 proviene da Israele.net.

Fonte: Israele.net